Pneumatici invernali in estate:

 Ecco cosa c’è da sapere

 

Il 15 aprile sono scadute le ordinanze che obbligavano la circolazione con le catene a bordo oppure con gli pneumatici invernali su diverse strade di tutta Italia. Spesso molti clienti arrivano in officina preoccupati di dover cambiare immediatamente gli pneumatici perché così rischiano la multa.

Innanzitutto il 15 aprile è scaduto, dove ci sono ordinanze in tal senso, l’obbligo di circolazione con dotazioni adeguate (catene o pneumatici); questo non significa divieto di circolazione con pneumatici invernali.

Il Ministero dei Trasporti infatti, con la circolare numero 1049 del 17 gennaio 2014, ha chiarito che:

“Chi monta pneumatici di tipo M+S (Invernali o, come comunemente chiamati, Termici), con codice di velocità inferiore a quanto indicato in carta di circolazione, può viaggiare dal 15 ottobre al 15 maggio. Pertanto viene concesso un mese, prima e dopo la vigenza delle ordinanze, per effettuare il rimontaggio degli pneumatici di tipo estivo, ovvero con caratteristiche prestazionali di serie.”

Cosa significa ?

La prima cosa da fare è confrontare il codice di velocità scritto sulla gomma (è la lettera subito dopo la misura della gomma: 205/55R16 91H) con quello del libretto di circolazione; I codici di velocità sono in ordine crescente: se per esempio la tua gomma invernale ha un codice H e sul libretto è indicato il codice V significa che monti una gomma con codice di velocità inferiore e quindi devi sostituirle; viceversa non hai alcun obbligo. Se devi sostituirle hai tempo fino al 15 maggio.

Di conseguenza, a partire dal 16 maggio e sino al 14 ottobre, non è consentita la circolazione con pneumatici M+S con codici di velocità inferiori a quelli riportati in carta di circolazione: l’infrazione di riferimento comporta, non solo significative sanzioni pecuniarie (da 419 a 1.682 euro), ma anche il ritiro della carta di circolazione e l’invio in revisione del veicolo.

Se invece il codice di velocità è uguale o superiore a quello indicato sulla carta di circolazione si possono tenere le gomme invernali. Anche se è sempre bene circolare con pneumatici idonei al periodo stagionale, cioè pneumatici invernali in inverno e pneumatici estivi in estate. Così facendo si circola sicuri e si ottengono vantaggi significativi in termini di consumo di carburante, degli pneumatici stessi e, particolare non trascurabile, di frenata sull’asciutto.